News

Piano di Zona 2021-2023 - Quadro socio-demografico

12 ottobre 2021

L'Azienda Territoriale per i Servizi alla Persona, Ente capofila per il Piano di Zona 2021-2023 e la Comunità Montana di Valle Camonica, nell'ambito del progetto Segni di Futuro, hanno redatto il Quadro Socio-Demografico: uno strumento di analisi in più a disposizione del territorio. 

Grazie questo documento si vuole fornire un approfondimento e un confronto sulle più rilevanti dinamiche sociali del territorio della Valle Camonica, al fine di fornire un supporto conoscitivo a tutti quei soggetti pubblici e privati che operano nell’ambito “sociale”. L’analisi costante dei dati è strategica perché consente di creare una più efficace circolazione di informazioni e di progettualità in un’ottica integrata e trasversale. L’obiettivo è quello di promuovere l’integrazione fra le aree di intervento attivando sinergie che consentano di migliorare la risposta ai bisogni.

Il documento è strutturato in modo tale da favorire una facile consultazione per argomento e segue le macroaree tematiche individuate da Regione Lombardia nella DGR del 19 aprile 2021, n.4563. Tale Direttiva enuncia ben 10 temi dai quali è auspicabile partire per analizzare li contesto senza dimenticarne particolari necessità.

Per quanto riguarda le 10 macroaree delineate nella DGR del 19 aprile 2021, sono:

A – Contrasto alla povertà e all’emarginazione sociale;

B – Politiche abitative;

C – Promozione inclusione attiva;

D – Domiciliarità;

E – Anziani;

F – Digitalizzazione dei servizi;

G – Politiche giovanili e per i minori;

H – Interventi connessi alle politiche per il lavoro;

I – Interventi per la famiglia;

J – Interventi a favore delle persone con disabilità.

 

All’interno di ogni capitolo, l’argomento viene sviluppato partendo dai dati del territorio camuno e fornendo dei brevi testi a corollario, che cercano d’individuare dei possibili trend. L’impostazione prende in considerazione tre aspetti, le tre dimensioni sulle quali la progettazione si muove:

  1. Le esigenze del territorio (caratteristiche, bisogni, tendenze, etc.);
  2. I servizi e le strutture che vi operano (associazioni, cooperative, Enti pubblici, progettualità in essere, etc.);
  3. Le risorse impiegate nel tempo (a livello economico e/o di personale, su più livelli).